Blog

Luglio 2009

Perchè le valutazioni che mostrano assenza di effetti sono comunque una buona cosa

17/07/2009, marco → Segnalazioni letture | Commenti (0)

Darsi la possibilità di sbagliare: questo è il presupposto che guida (o dovrebbe guidare) la valutazione degli effetti. Scoprire che una politica non ha prodotto alcun effetto non è necessariamente una catastrofe. A patto però che si sappia capitalizzare l'esperienza maturata per cambiare le politiche che si sono rivelate inefficaci e per sperimentare soluzioni innovative. A volte il solo modo di fare la cosa giusta e farne (prima) molte sbagliate. Nel blog della Gargani Company è stato pubblicato un messaggio che approfondisce questo punto.